Filetti di alici di Sicilia Sapori e Dintorni CONAD

Vi segnaliamo oggi un prodotto davvero di grande qualità: le alici (acciughe) sott’olio e sale della Sicilia, proposte dalla linea Sapori e Dintorni dei supermercati CONAD. Un prodotto 100% italiano e pescato in Sicilia (da evitare il pesce di allevamento)

Le acciughe sono la stessa cosa delle alici, alcuni fanno una differenza tra acciughe e alici indicando con il primo termine i pesci interi conservati sotto sale e con il secondo gli stessi ma sfilettati, salati e messi sott’olio. Si tratta in realtà di una forzatura, una differenza “fittizia”, che non esiste. Acciughe e alici sono dunque sinonimi e identificano lo stesso identico pesce. Invece le sardine sono un pesce differente, come anche le alacce. Sono tutti facenti parte della categoria del pesce azzurro e del “pesce povero”, di cui il nostro Mar Mediterraneo è molto ricco. Sono pesci che dovremmo utilizzare di frequente e tutto l’anno, perchè ricchi di nutrienti preziosi per la salute: proteine, grassi buoni Omega-3, minerali come calcio, fosforo, zinco, vitamine del gruppo B (inclusa la preziosa vit. B12) e molto altro ancora.

Come si usano in cucina

Le acciughe si utilizzano come se fossero un “integratore”, nel senso che ne mettiamo una soltanto (sminuzzata) nelle insalate, per aggiungere appunto vit.B12 e altri nutrienti utili in piatti che ne sono privi, oppure ne mettiamo una sulla pizza o la utilizziamo per il condimento di una pastasciutta. Se usate in questa maniera, non occorre dissalarle, al massimo risciacquarle sotto al rubinetto. Non sono pesci che si mangiano come un secondo piatto di pesce.

Invece le alici, che si acquistano fresche in pescheria, possiamo pulirle e prepararle come secondo piatto di pesce dal momento che non sono salate ma le saliamo noi a piacere