Burro biologico

In vendita nei supermercati CONAD. Prezzo: 1,29 euro il panetto da 125 grammi

il prodotto è ottenuto da panna di latte biologico e attraverso il processo di centrifuga (il burro ottenuto da centrifuga è di qualità superiore rispetto a quello ottenuto con la tecnica dell’affioramento).

BURRO OTTENUTO DA CENTRIFUGA
Con questo metodo il latte appena munto viene inserito all’interno di macchine che sfruttando la forza centrifuga separano la panna dal latte, attraverso questo metodo le proprietà nutritive ed organolettiche rimangono invariate e grazie alla velocità di questa operazione la carica batterica si mantiene particolarmente bassa. Questa lavorazione, adottata principalmente nei Paesi del Nord Europa, segue queste fasi: Latte – Burro – Formaggio

BURRO OTTENUTO DA AFFIORAMENTO
Al contrario del metodo precedente, in questo caso la separazione avviene per caduta naturale. Le due componenti presenti nel liquido munto per peso e struttura diverse tendono a separarsi lentamente facendo affiorare in superficie la panna e lasciando sotto il latte. Il tempo necessario per quest’operazione aumenta esponenzialmente la carica batterica che tende a lasciare un sentore di acido. Questa è la tecnica principalmente usata in Italia che a differenza di quella prima è caratterizzata da queste fasi: Latte – Formaggio (Parmigiano/Grana) –Burro

Perché anche in Italia non si adotta la tecnica effettivamente superiore della centrifuga?

La risposta è altrettanto semplice e scontata. I costi sono il primo gradino contro cui ci si verrebbe a scontrare e successivamente perchè in Italia il core business della produzione del latte non sta tanto nel burro quanto nel formaggio e quindi presto spiegato.

In questo caso, forse unico, il nord Europa vince sull’Italia offrendo un prodotto di qualità superiore che fortunatamente è facilmente reperibile nella Grande Distribuzione.