Doppio concentrato di pomodoro biologico

Tubetto di doppio concentrato di pomodoro biologico, da pomodori biologici e italiani (vedi seconda foto)

In vendita presso i supermercati NATURASI’, confezione da 130 grammi al prezzo di 1,60 euro. Marca Bionaturae

Il concentrato di pomodoro è un vero e proprio concentrato di salute, che non può mancare in ogni cucina che si rispetti.  E’ un alimento molto salutare soprattutto per la notevole presenza di licopene, un antiossidante appartenente alla famiglia dei betacaroteni, ritenuto importantissimo soprattutto per le sue proprietà anti-aging (anti-invecchiamento).

Alcuni studi scientifici hanno evidenziato che in 100 g di prodotto si possa riscontrare un valore medio di licopene di circa 29,54 mg/100 g nel doppio concentrato, e di circa 42,43 mg/100 g, con punte che sfiorano i 60 mg/100 g, nel triplo concentrato. Questo dato diventa ancora più significativo se paragonato al quantitativo di licopene mediamente presente nel pomodoro fresco, inferiore a 5 mg per 100 g, e nella passata semplice, con un valore che si attesta intorno agli 8 mg/100 g.

Ciò significa che, rispetto al pomodoro fresco, nel triplo concentrato si può riscontrare una presenza di licopene sino a 10 volte maggiore.

Il pomodoro, infatti, a differenza di altri vegetali, aumenta la concentrazione di alcuni nutrienti, come il licopene, quando sottoposto a cottura (fatto salvo per la vitamina C che è termolabile e che quindi viene persa in parte durante la cottura dei pomodori, riducendosi così i suoi quantitativi nel prodotto finito e cotto). Il concentrato di pomodoro si può quindi definire la massima espressione di questo frutto: ricco di vitamine (B1, B2, PP, A, C), ma anche di minerali quali potassio, fosforo, ferro e calcio.

Le vitamine presenti nel pomodoro, e di conseguenza contenute anche nel concentrato di pomodoro in diverse quantità, sono essenziali nel metabolismo dei carboidrati (B1), per il corretto sviluppo scheletrico (A e B2), per prevenire malattie come dermatiti o patologie oculari (B2), per impedire i danni alla pelle provocati dai radicali liberi grazie alla forte componente di antiossidanti (A o retinolo).

«Un cucchiaino di concentrato di pomodoro», afferma la dottoressa Evelina Flachi, nutrizionista e Specialista in Scienze dell’Alimentazione, «può, e dovrebbe, essere utilizzato quotidianamente per arricchire la nostra dieta, non solo di sapore ma anche di benessere!».

Ultima annotazione: gli antiossidanti dei frutti rossi e color arancione, come appunto pomodori, angurie, meloni, albicocche, sono sostanze preziosissime durante la stagione estiva (non è un caso che la stagione di naturale maturazione di questi frutti sia proprio l’estate!), perchè si tratta delle sostanze più protettive per l’organismo umano contro le radiazioni della luce solare, che in estate diventa più forte e aggressiva per le nostre cellule. Quindi, il concentrato di pomodoro usiamolo regolarmente e pensiamo ad esso come ad una vera e propria crema solare della natura in grado di proteggere e schermare dalla radiazione del sole!

Come usarlo in cucina?

eccovi alcune idee di utilizzo in cucina del concentrato di pomodoro:

  • a crudo: spalmato su una fetta di pane tostato, con un pò di olio extravergine di oliva, è una delizia
  • nella preparazione di primi piatti veloci in cui si vuole esaltare il gusto del pomodoro come la pasta all’amatriciana, all’arrabbiata o alla puttanesca, ai piselli o al tonno.
  • Il concentrato di pomodoro è l’ingrediente perfetto per aggiungere colore e sapore aggiuntivo per le preparazioni che richiedono tempi di cottura lunghi quali ragù, zuppe, minestroni, stufati e spezzatini.
  • Un altro uso del doppio concentrato è come ingrediente per arricchire salse fredde (unito a ketchup, maionese o vellutate) o per addensare e rendere più decisi gli intingoli che accompagnano secondi piatti di carne o pesce.
  • nella preparazione delle polpette al sugo
  • nella preparazione del Gulasch alla trentina
  • quando fate la pizza in casa (assieme alla passata di pomodoro aggiungete un cucchiaio di doppio concentrato)
  • quando preparate dei pesti in casa o dei battutini per insaporire pietanza come il pesce. Aggiungete sempre un cucchiaino di concentrato
  • nella preparazione del risotto al pomodoro
  • nella preparazione di torte salate
  • nelle zuppette di pesce (polipetti, caciucco ecc.)