Pasta di olive taggiasche di Imperia

In vendita nei supermercati CONAD

buon prodotto, con olio extravergine di oliva e 89% di olive. Contiene anche sale, acido citrico (va bene) e aromi naturali (vanno bene ma sarebbero evitabili, l’ideale sarebbe mantenere il sapore forte della pasta di olive, mentre l’industria aggiunge aromi per rendere più delicato il sapore e meno intenso). Nel complesso è un buon alimento, soprattutto perchè la pasta di olive è una miniera di sostanze nutrienti salutari (minerali, vitamine, antiossidanti, grassi buoni, fibre…). Si può preparare in casa con olive taggiasche mature e un buon frullatore, risparmiando parecchi soldi. Unica raccomandazione: è molto salato, quindi quando lo mangiate bilanciate bene nel pasto con altri alimenti poveri di sodio come la frutta o la verdura. E’ lo stesso principio del prosciutto e melone insomma…il prosciutto ha molto sale e il melone invece è ricco di potassio, che antagonizza il sale, ecco perchè si accostano i due alimenti tradizionalmente. Si bilanciano come profilo nutrizionale. mangiare 100 g di prosciutto da solo, contiene talmente tanto sale da far alzare la pressione immediatamente, mangiare 100g di prosciutto con 200 g di melone non fa alzare la pressione! Se usate questa salsa per condire la pastasciutta, evitate di aggiungere il sale all’acqua di cottura della pasta.