Yogurt a confronto

? Attenzione: nessuno dei due prodotti in foto è salutare !!

Entrambi i prodotti sono fatti con il latte scremato. Aldilà del fatto che lo yogurt in foto alla fragola ha lo zucchero aggiunto, l’amido e gli aromi che non sono nutrienti salutari, il discorso ancora più  importante si incentra sul latte scremato anzichè il latte intero. Infatti il latte scremato ha come caratteristica quella di aver perduto le vitamine originarie del latte, che si trovano solo nel latte intero e che sono le seguenti:

la vitamina A
la vitamina D
la vitamina E
la vitamina K

Tutte queste vitamine si trovano infatti all’interno dei grassi del latte, essendo delle vitamine liposolubili.

Queste vitamine, oltre a mancare nel nostro organismo quando mangiamo uno yogurt light o scremato, servono fra le altre cose ad assimilare bene il calcio e il fosforo del latte stesso (soprattutto la D e la K).

➡️ Morale della favola: si rischia di non assimilare nemmeno il calcio e il fosforo, che sono dei nutrienti desiderabili quando si assumono i latticini e che sono nutrienti chiave per il nostro organismo per regolare una serie molto ampia di funzioni cellulari e mantenere ossa e tendini in salute.

Usare sempre yogurt intero e fare attenzione ad altri cibi grassi insalubri

Meglio usare quindi sempre uno yogurt da latte intero, che contiene al suo interno i grassi del latte e quindi le vitamine A, D, E e K. Non occorre avere paura dei grassi del latte, sono pochi e sono salutari! Il latte contiene infatti appena 3-4 grammi di grassi al massimo ogni 100g di alimento. Sono quantitativi del tutto salutari per il nostro organismo. Se invece si mangia un gelato o un formaggio, allora le quantità di alimento vanno moderate perchè questi alimenti contengono in media dai 20 ai 40 grammi di grassi ogni 100g di alimento. Capite la differenza? Non bisogna avere paura di mangiare quindi il latte intero e lo yogurt intero. Semmai fare attenzione a tutti quei grassi cattivi che assumiamo con la dieta senza accorgerci, quando mangiamo fuori casa dove i ristoranti e le cucine usano oli industriali di pessima qualità (olio di soia, di mais, di girasole, di semi vari, di palma) e quando mangiamo cibi già pronti come le brioche della colazione al bar (sono piene di grassi, ben di più di quelli di uno yogurt, e sono grassi nocivi quasi sempre idrogenati) e cibi confezionati come i primi pronti, i secondi pronti, le pizze con mozzarelle di sconosciuta origine, i biscotti per la colazione, tutti alimenti pieni di grassi cattivi che dobbiamo eliminare o ridurre fortemente.

La marca FAGE non va bene in ogni caso

considerate infine che di base i prodotti della azienda FAGE non vanno mai bene in ogni caso, perchè derivano da un processo produttivo che si basa sul latte degli allevamenti intensivi, lo abbiamo spiegato e approfondito qui: https://ciboserio.it/tip/yogurt-greco-marca-fage/