Quant’è bello fare chiarezza! Specialmente sul cibo che mangiamo ogni giorno e sulle false informazioni che la pubblicità in TV ci fornisce di continuo, impunemente.

Ebbene: oggi vediamo che significa quando al supermercato o nei fogli della pubblicità della cassetta delle lettere trovate scritto di acquistare delle uova o del pollo “allevato a terra”

Lo sapete che quando si parla di “allevato a terra”  i polli la terra in realtà non la vedono neppure?

Va di moda ora parlare di “allevato a terra” e spesso si fa confusione pensando che sia un sinonimo di “allevato all’aperto”. Nulla di piu’ sbagliato! Quando si parla di “allevate a terra” si indica semplicemente che gli animali non sono tenuti in gabbia ma poggiano su un pavimento: sono comunque allevati all’interno di grandi capannoni industriali e non sono previsti pascoli esterni.

Evita per sempre inganni alimentari con Food Shop Assistant


Food Shop Assistant

Le tecniche di allevamento del pollame si distinguono infatti:

  • -in gabbia: tanti capi per mq; gli animali passano la loro vita produttiva all’interno di gabbie che vengono distribuite nei capannoni con piu’ piani. Luce e ventilazione sono artificiali. Solitamente e’ una pratica usata solo per la produzione di uova.
  • -a terra: tanti capi per mq; gli animali passano la loro vita all’interno di capannoni chiusi. Solitamente si usa sia per la produzione di uova che per la carne. L’allevamento a terra puo’ essere anche “intensivo” quando raggiunge gli standard industriali con l’uso di luci artificiali (sempre accese per invogliare il pollo a mangiare continuamente), alimentazione spinta (molto calorica, per far aumentare velocemente di taglia l’animale e farlo arrivare il prima possibile alla macellazione. Se si tratta di galline ovaiole, l’alimentazione forzata serve a far produrre più uova, ma il risultato sarà un uovo più infiammatorio per il nostro organismo), ventilazione forzata (viene regolata con dei ventilatori).
  • –all’aperto: pochi capi per mq. Gli animali vivono in capannoni che dispongono di un pascolo esterno e possono razzolare a piacimento.
  • biologico: pochi capi per mq. Gli animali vivono in capannoni che dispongono di un pascolo esterno e possono razzolare a piacimento. L’alimentazione prevede solo alimenti certificati come biologici e senza mangimi OGM.

In foto: uova biologiche italiane vendute in un mercato contadino del Nord Italia

La sapete la differenza tra pollo e gallina?

Solitamente si pensa che il pollo sia una razza da carne e la gallina sia per le uova.

Non e’ propriamente cosi, e la differenza dipende solo dall’eta’ dell’animale.

Si differenziano infatti:

  • -pulcino: da 0 a 7 giorni
  • -pulcinotto: da 8 a 40 giorni
  • -pollo (maschio)/pollastra (femmina): da 41 giorni all’eta’ riproduttiva
  • -gallo (maschio)/gallina (femmina): in eta’ adulta e riproduttiva (in media 180 giorni)

Questa nomenclatura vale per tutte le razze.

Lo sapete cos’e’ il tipico galletto che compriamo cotto allo spiedo in rosticceria o al supermercato?

Molti pensano che siano razze nane, ma non e’ cosi.

In verita’ e’ proprio il contrario: e’ un pulcinotto della razza superpesante da carne a rapido accrescimento.

Viene allevato intensivamente in capannoni chiusi, con un’alimentazione industriale molto spinta, e macellato all’eta’ di soli 30 giorni.

Per questo si presenta con un petto molto sviluppato (dato dalla razza) ma con ossa molto corte e una carne molto soffice e poco saporita (date dalla giovanissima eta’).

——————
➡️➡️🛒🛒 Ti interessano i temi della alimentazione sana e della spesa di qualità? 
SEGUI IL NOSTRO BLOG: https://ciboserio.it/blog/
SCARICA LA DISPENSA GRATUITA “8 cose sulla alimentazione che non sai (e che invece dovresti conoscere)”: https://ciboserio.it/8-cose-sulla-alimentazione-che-non-sai-dispensa-gratuita-scaricabile/

 

———————–

Ti piacciono i nostri post e aggiornamenti?

Ricevili tutti su Whatsapp, iscrivendoti al nostro Servizio GRATUITO di consigli e news su Whatsapp