Ciao! Mentre studiavo, proprio pochi minuti fa, ho letto una notizia che mi ha colpito molto e che ho deciso quindi di condividere qui con voi lettori di Cibo Serio e con tutti in generale, specialmente con le persone che hanno un cane e amano gli animali, dal momento che la notizia riguarda proprio la morte di un cane dopo aver ingerito 2 biscotti ed è stato ucciso da un ingrediente che forse conoscono in pochi, ecco perchè ho deciso di parlarvene in questo breve articolo.
 
Non si tratta del cioccolato, che come molti sapranno è anch’esso tossico per i cani, e specialmente quello fondente in quanto ad alto contenuto di teobromina, una sostanza che crea in loro gravi problemi di salute. Si tratta invece dello xylitolo, uno zucchero di origine naturale alternativo allo zucchero (si estrae dalla betulla, dai lamponi, dalla fibra di mais e anche dal grano).
 
Alcuni prodotti contenenti lo xilitolo sono per esempio: le gomme da masticare senza zucchero, le caramelle, le mentine per l’alito, i dentifrici, i collutori, gli sciroppi per la tosse e alcuni prodotti da forno, le vitamine masticabili per bambini, oppure dei biscotti confezionati appunto, ecc.
 
La notizia riguardava un cane femmina di 7 anni, di razza bracco ungherese, che ha mangiato dei biscotti lasciati incustoditi dalla sua padrona, è successo a Londra. Sapete come funziona se avete dei cani, no? Loro sono attratti da caramelle e dolcetti, li scartano e se li mangiano! Ebbene, lo xylitolo però è molto tossico per i cani anche a piccole concentrazioni, perchè gli fa produrre una dose massiccia di insulina e gli crea una forte ipoglicemia, talmente forte da portare dei gravi danni al fegato e ai reni.

Nella foto la cagnolina inglese Ruby, di 7 anni, gravemente colpita da malattia del fegato dopo aver mangiato i biscotti con xylitolo

 
“Basta solo mezzo grammo di xilitolo puro per chilogrammo di peso – circa un ottavo di un cucchiaino da tè – per causare insufficienza epatica nei cani. Circa un quarto di un cucchiaino è sufficiente per danneggiare un cane delle dimensioni di un Labrador.” Questo è ciò che ha detto un veterinario inglese che si occupa dei veleni per gli animali.

Un’altra immagine della cagnolina inglese Ruby, in cura nella clinica veterinaria

 
Oltre allo xilitolo, vi ricordo anche alcuni altri ingredienti tossici per i cani:
  • cioccolato
  • dolci e gelati
  • zucchero
  • aglio
  • cipolle
  • noci
  • sale (e alimenti che lo contengono)
  • uova crude
  • uva e uvetta

Bene, spero che questo breve articolo vi possa essere utile in qualche modo e che l’alimentazione dei vostri cani (e gatti) sia altrettanto attenta e ragionata della vostra 🙂

alla prossima!

———————–

Ti piacciono i nostri post e aggiornamenti?

Ricevili tutti su Whatsapp, iscrivendoti GRATUITAMENTE al nostro Servizio consigli e news su Whatsapp