Il dottor Giorgio Calabrese è il medico-nutrizionista della TV italiana per antonomasia. Non c’è salotto buono (tipo le puntate di Porta a Porta con Bruno Vespa) o programma sul cibo in cui non faccia la sua comparsa, da tanti anni.
 
In una recente puntata di Uno Mattina, su RAI1, il consiglio che ha dato per lo spuntino spezzafame è il seguente: yogurt magro alla frutta. Proprio quello che non si dovrebbe mai consigliare, in quanto ricco di zuccheri aggiunti e ipo-nutriente per la mancanza della parte grassa dell’alimento, che la natura invece ha previsto. Nonchè deficitario sul versante dei segnali della sazietà dell’organismo, che invece dovrebbero essere attivati sempre in maniera corretta con del cibo sano e nutriente, pena una stimolazione continua dell’appetito e una voglia di altro cibo dolce durante il corso della giornata. E per finire, dulcis in fondo, questo suggerimento comporta un innalzamento della curva glicemica e uno stimolo ingrassante per l’organismo. Come dicevamo, proprio l’opposto di ciò che i bravi nutrizionisti consiglierebbero oggi per uno spuntino spezzafame. E che dire delle fibre e della ormai risaputa importanza per la sazietà e per la salute intestinale? In questo suggerimento del dottor Calabrese le fibre sono pari a zero. Insomma, una vera catastrofe !!!!
 
Per non parlare degli altri consigli per la colazione: tè con fette biscottate o latte coi cereali. Sul latte ha sottolineato che “non bisogna mai toglierlo a colazione”…
 
Per pranzo ha detto un piatto di pasta o riso o orzo, stop.
 
Fintanto che in TV andranno nutrizionisti o medici come lui, saremo sempre senza futuro
 
Buona giornata a tutti, e non seguite assolutamente questi consigli !!!