Prodotti ingannevoli: crudo in vaschetta

Questo prodotto proclama di essere “a ridotto contenuto di sale” ( vedere bollino azzurro sulla confezione ), in realtà contiene 3 g di sale su 100 grammi di alimento e in aggiunta contiene un altro sale impiegato come additivo e denominato in etichetta come “esaltatore di sapidità”. Si tratta del cloruro di potassio (E508), esattamente un sale come il comune sale da cucina cloruro di sodio, solo che viene combinato col potassio anzichè con il sodio.

Ma si tratta di sale a tutti gli effetti !

 

La legge italiana sulle etichette alimentari non obbliga il produttore a dichiarare i contenuti in grammi degli additivi alimentari, per cui questo prodotto risulta avere “solo” 3 grammi di sale nella tabella nutrizionale, ma a questi 3 grammi vanno poi aggiunti gli altri grammi di CLORURO DI POTASSIO, di cui ignoriamo la quantità presente nel prodotto. Alla fine non sarà molto meno rispetto al contenuto di sale presente in altri marchi di prosciutto crudo, come ad esempio il Prosciutto di Parma (4,8 g di sale). Quel che è certo è che si tratta in ogni caso di un alimento ad alto contenuto di sodio, non proprio il massimo per la nostra salute.

Altro elemento negativo di questo prodotto è la presenza dei conservanti cancerogeni, nitrito di sodio e nitrito di potassio, indicati in etichetta con le sigle convenzionali E250 ed E252.

NOTA BENE: questi conservanti non vengono più impiegati nella maggior parte dei prosciutti crudi presenti in commercio!

Infine segnaliamo che questo prodotto è addirittura raccomandato e gode del parere favorevole dei medici cardiologi di una prestigiosa Università italiana, nello specifico la Sapienza di Roma e il suo Dipartimento di Scienze Cardiovascolari!

Conclusioni

se i cardiologi battezzano come sano un alimento ricco di sale, di carni provenienti da allevamenti intensivi di bestiame, e di conservanti ritenuti cancerogeni da tutta la comunità scientifica internazionale compresa la Organizzazione Mondiale della Sanità (nitriti e nitrati), allora c’è decisamente qualcosa che non va nella educazione alimentare italiana e nella confusione che regna talvolta persino all’interno della classe medica riguardo al concetto di salute e prevenzione.

In due parole: da evitare!

Desideri un approfondimento su molti prodotti in commercio e sulle sostanze contenute nel cibo industriale? Leggi il nostro e-book “INGANNO ALIMENTARE” e non potrai più ignorare determinate cose e gli inganni che ogni giorno subisci per indurti a comprare in continuazione cibi malsani e poveri di nutrimento, che indeboliscono gradualmente il tuo corpo: https://ciboserio.it/prodotto/inganno-alimentare/

Oppure richiedi direttamente una nostra Consulenza sulla tua spesa alimentare per migliorare nettamente la qualità del cibo che entra in casa tua! Puoi richiederla subito ai nostri esperti sul nostro sito internet: https://ciboserio.it/consulenza/

 

By | 2019-01-03T17:36:45+00:00 03 gennaio|Articoli, Inganni alimentari|0 Commenti

About the Author:

Gianpaolo Usai
Gianpaolo Usai è Educatore Alimentare, ha conseguito il Diploma di Nutritional Cooking Consultant presso il College of Naturopathic Medicine di Padova, studia presso l’Accademia del Fitness Wellness Antiaging (AFFWA) del Dott. Massimo Spattini di Parma, dove ha già conseguito la certificazione di Antiaging Advisor e di Dieta COM® Advisor nel 2015. Si occupa dello sviluppo di progetti di educazione alimentare in tutta Italia ed è autore di testi di riferimento sulla spesa consapevole quali Inganno Alimentare (2015) e Cibo Serio (2016).

Scrivi un commento

Facebook
Instagram