I canali ufficiali della Unione Europea, ma anche illustri nutrizionisti italiani o bloggers del cibo sempre pronti a difendere i processi industriali e “istituzionali” del settore agro-alimentare, vogliono far credere che mangiare grano italiano o grano estero sia esattamente la stessa cosa dal punto di vista della salute, ma non è vero

La trasmissione di RAI1 Petrolio (vedi qui il breve estratto video: https://www.facebook.com/PetrolioRai1/videos/1250674551721626/?pnref=story) ha documentato come il grano estero sia più contaminato dalle micotossine rispetto a quello italiano e ciò rappresenta un rischio per la salute, sopratutto considerando che gli italiani sono grandi consumatori di pasta e la assumono in modalità quotidiana sin dall’infanzia e per tutta la vita.

Perchè il grano italiano è più “pulito” e sicuro? Per via del clima particolare in cui le nostre coltivazioni si inseriscono, soprattutto il grano del Sud Italia si è visto che non presenta praticamente nessun livello di micotossine e necessita anche di meno trattamenti chimici nei campi, rispetto alle coltivazioni del Nord Italia in primis e soprattutto rispetto alle coltivazioni di grano di altri Paesi

Ma quanti di voi mangiano solo pasta di grano duro italiano? Sapete individuare i prodotti sul mercato che vengono preparati solo con il grano del sud Italia?

—> Il nostro Servizio di Spesa Guidata FOOD SHOP ASSISTANT può darvi una mano in tal senso; potete trovare maggiori informazioni sul Servizio a questo link: https://ciboserio.it/food-shop-assistant/