I crauti altro non sono che della verza lasciata a fermentare per circa 30 giorni in un barattolo chiuso. Qualsiasi altro tipo di verdura (zucchine, peperoni, cetriolo, ecc.) può essere fatto fermentare e se ne ricavano gli stessi benefici di salute del crauto.

Le verdure fermentate sono in grado di svolgere sia funzioni probiotiche che prebiotiche, apportando un duplice e potente effetto salutare per l’intestino. Queste verdure sono infatti sia dei probiotici che dei prebiotici. In altre parole, immettono dei batteri (fermenti) benefici nel nostro intestino (funzione probiotica) e rilasciano fibre non digeribili per noi ma digeribili per la flora batterica del nostro intestino, che ne ricava nutrimento e salute (funzione prebiotica).

Forse il sapore può non piacere a tutti, ma mangiare una o due volte al mese queste verdure fermentate dà un grosso aiuto al benessere della pancia, quindi sarebbe da fare come se fosse una terapia, diciamo. Anche se non ci risulta gradito al palato come una coppa di tiramisù…

Dunque mangiate i crauti, anche se li odiate!

Evitate però di acquistare i crauti già confezionati al supermercato, perché hanno subito la pastorizzazione che elimina i batteri benefici (funzione pro-biotica) della fermentazione stessa, pertanto non si hanno più vantaggi nutrizionali della funzione probiotica ma rimane solo il fatto di ingerire delle fibre (funzione pre-biotica). La pastorizzazione è quel processo termico di sterilizzazione del cibo che permette di eliminare completamente la carica batterica originaria (e tutte le vitamine termolabili come la vitamina C e le vitamine del gruppo B, oltre agli enzimi naturali contenuti nei cibi). Tale processo termico consente poi all’industria di dare una lunga scadenza ai cibi e di mantenerli sullo scaffale per lunghi periodi, senza alcun rischio che il cibo si deteriori e marcisca. Una delle regole di base per mangiare sano è infatti la seguente: il cibo industriale è stato concepito mediamente per la lunga conservazione in magazzino e la lunga scadenza, non per il nostro intestino!

Preparare i crauti è molto semplice, potete seguire ad esempio questo metodo di preparazione: https://www.salepepe.it/tecniche-base/come-fare/come-preparare-crauti/