“L’uomo è un individuo sano che distrugge giorno per giorno il suo capitale di vita.”
Questo affermava Maximilian Oskar Bircher-Benner (Aarau, 22 agosto 1867 – Zurigo, 24 gennaio 1939) un medico e nutrizionista svizzero del secolo scorso. Fu l’inventore del conosciutissimo muesli per la colazione, per la precisione del Birchermüesli.

Cos’è il muesli

è una miscela di cereali e frutta secca solitamente consumata durante la prima colazione. Può essere mangiata da sola, ma è consigliato accompagnarla con latte, yogurt o latte di soia. Il suo consumo è estremamente diffuso nella Svizzera tedesca, dove ha avuto origine. Il dottor Bircher-Benner fu il primo a pensare che la nutrizione fosse oltre che un piacere e un bisogno anche una vera e propria scienza. Iniziò a consigliare ai propri pazienti un uso più consistente di cibi crudi e in particolare di tutto quello che cresceva all’aperto senza essere manipolato prima del consumo  – “una teoria secondo la quale la luce del sole è la forma di energia più preziosa, e poiché le piante sono esposte alla luce solare esse contengono energia più preziosa che non quella dei prodotti processati”.  

Inizialmente questo alimento era consumato essenzialmente da vegetariani, negli ultimi decenni ha avuto però una tale espansione da renderlo oggi disponibile negli scaffali dei supermercati comuni e da essere uno degli alimenti più diffusi per la colazione di tante persone attente e interessate ad uno stile alimentare più sano.

Ricetta originale e varianti

Oggi le miscele sono varie, qui la ricetta originale del dottor Bircher (Il libro della salute Bircher – Benner, Mondadori, 1981) per una persona:

  1. mettere a mollo due cucchiai di fiocchi d’avena in 3 cucchiai di acqua fredda
  2. aggiungere un cucchiaio di succo di limone e un cucchiaio di latte condensato (o anche di latte intero oppure di yogurt, Ndr)
  3. mescolare con 200 g di mele grattugiate (buccia inclusa)
  4. spolverare con un cucchiaio di nocciole o mandorle in polvere

Il nome birchermüesli è riservato solo al piatto contenente i 4 ingredienti fondamentali: fiocchi d’avena, latte, succo di limone e mela grattugiata. In commercio però oggi si trovano ormai molte varianti della ricetta tradizionale, con aggiunte di vari altri ingredienti.

Colazione molto salutare

Al netto delle calorie (le versioni zuccherate e con il cioccolato hanno troppe calorie e troppi zuccheri), il muesli contiene vitamine e minerali importanti per l’organismo: ferro, calcio, vitamina B1 e B2. Ma più di ogni altro macronutriente, questo prodotto è ricco di fibre, indispensabili per un buon funzionamento intestinale: è consigliato sia in caso di un’alimentazione povera di verdure che in caso di stitichezza o irregolarità intestinale. Inoltre è ideale per rafforzare ossa e tendini e stimolare la funzione cerebrale. I muesli composti anche da semi e frutta sono fonte di preziosi antiossidanti naturali.

Ovviamente è consigliabile di preparare il vostro muesli utilizzando solo cereali integrali e biologici, e in generale anche la frutta secca e il latte o lo yogurt dovrebbero essere ugualmente biologici. In commercio potete trovare dei buoni prodotti (Muesli) già pronti, come quelle marche che abbiamo segnalato all’interno del nostro corso di spesa consapevole FOOD SHOP ASSISTANT