‼️Ricordate il famoso spot TV dello yogurt Danaos di Danone con l’attrice Stefania Sandrelli che spopolava nel 2010 e fino a tutto il 2012? 

👉 https://www.youtube.com/watch?v=dNcJxRr3Geo

Bene, nel 2012 la Danone per questo spot è stata condannata a pagare una multa di 180 mila euro per “pratiche commerciali scorrette”, in particolare per “la comunicazione strutturata in modo estremamente scorretto”. http://www.uniconsum.it/sicurezza-alimentare/10125-pubblicita-danaos-lantitrust-multa-danone-per-180000-euro.html

In poche parole: pubblicità ingannevole. Ed era più che ingannevole infatti, per una serie di motivi che prontamente l’Antitrust ha elencato:

1️⃣ l’estrema enfasi posta sulla carenza di calcio, anche in termini numerici (2 donne su 3)” è “ingannevole” da parte dell’Antitrust, e tale da “indurre in errore il consumatore medio, portandolo a ritenere che vi sia una acclarata carenza di calcio su ampia parte della popolazione” quando, invece, non è vero.

2️⃣ Il secondo motivo avanzato dall’Antitrust riguarda le caratteristiche del prodotto. Secondo la sentenza “l’affermazione assertiva sull’apporto del 50% del calcio rispetto alla RDA consigliata nel contesto promozionale in esame appare idonea a indurre in errore i consumatori“.

In effetti, per le donne over 60 l’apporto di calcio raccomandato è di 1200-1500 mg al giorno, non 800 mg come dichiarato dal messaggio pubblicitario; ne segue che un vasetto di Danaos non è affatto in grado di coprire il 50% del fabbisogno quotidiano di calcio.

3️⃣ Il terzo motivo per cui la pubblicità Danaos risulta “fuorviante” si evidenzia nel tentativo manipolatorio di far credere che il consumo di latte e formaggio non sia sufficiente a garantire il normale fabbisogno di calcio. Scrive l’Antitrust: “Le comunicazioni suggeriscono l’inadeguatezza di alcuni specifici alimenti (latte e formaggio), l’assunzione dei quali è ritenuta anche in ambito scientifico la principale e necessaria azione per coprire il fabbisogno di calcio nell’organismo”.

4️⃣ Il quarto motivo di scorrettezza riguarda la non precisata partnership con il Policlinico Gemelli. Scrive l’Antitrust: “La presenza del logo del nosocomio e dell’indicazione “con la collaborazione scientifica del Policlinico Gemelli”, inducono a ritenere l’esistenza di una specifica procedura di validazione e controllo di Danaos svolta dal noto nosocomio romano. (…) L’istruttoria svolta, tuttavia, non ha dato evidenza alcuna in tal senso, ma ha fatto emergere la sussistenza di un mero accordo commerciale”.

‼️In conclusione, dall’istruttoria dell’Antitrust emerge evidente la scorrettezza della pratica commerciale seguita da Danone per promuovere lo yogurt Danaos, “mediante l’utilizzo di indicazioni che inducono il consumatore in errore rispetto alla effettiva necessità di assumere il prodotto, sulle caratteristiche del prodotto stesso e sulla collaborazione promossa”.

L’istruttoria si chiude con giudizi finali duri e inequivocabili, resi ancora più netti dall’imposizione di una sanzione amministrativa.

Tanti (troppi) gli inganni pubblicitari

Questo è solo uno dei tanti spot TV e pubblicità alimentari ingannevoli che sono presenti da sempre in televisione, nei quotidiani e nelle riviste. E che con la manipolazione inducono i consumatori ad acquisti di cibo scriteriati e spesso addirittura nocivi (le varianti di questo yogurt contenenti zucchero sono infatti nocive per la salute, senza alcun apporto nutrizionale di qualità, configurandosi come dei dessert ricchi di zucchero e calorie, che il consumatore invece percepisce come uno yogurt probiotico).

Vuoi approfondire la tematica dell’inganno alimentare e della spesa salutare? Cibo Serio ti offre 3 strumenti molto concreti e semplici per farlo:
✅ il corso online completo e di approfondimento “A LEZIONE DI ETICHETTA” : https://ciboserio.it/corso-di-formazione-online-a-lezione-di-etichetta/
il corso online di spesa consapevole (con analisi gratuita della tua spesa) FOOD SHOP ASSISTANT: https://ciboserio.it/food-shop-assistant/
i libri e-Book e le dispense sulla spesa e gli inganni alimentari a cura di Cibo Serio (anche in cartaceo): https://ciboserio.it/ebook/

Visita il nostro sito e il Blog di Cibo Serio: https://ciboserio.it/