Croissant a colazione: ancora presente l’olio di palma e il biossido di titanio!

Prodotto da evitare per molti motivi, ma partiamo con ordine: la confezione dichiara che si tratta di croissant ai 5 cereali. Ma ci sono davvero questi 5 cereali? Bene, andiamo a scorrere la lista degli ingredienti, e risulterà che il primo ingrediente è la farina raffinata di grano tenero, mentre gli altri 5 cereali (avena, riso, orzo, farro e grano saraceno) sono presenti solo nella percentuale complessiva (di tutti loro cioè) del 2,5%.
Pertanto abbiamo solo un pizzico di farina ai cereali, mentre il 97,5% è farina raffinata di grano tenero !
 
La cremina bianca della farcitura interna (che si vede anche in foto) è colorata con un colorante tremendo, il biossido di titanio (E171)!
Un colorante molto problematico (anche perchè sono presenti delle particelle di titanio al suo interno, un metallo pesante molto tossico nel corpo umano), di cui si è occupata anche la Redazione del Fatto Alimentare nel 2013, ma che nonostante la promessa della Bauli di eliminarlo a fine scorte, è ancora lì e siamo quasi al 2019! –> vedi anche https://ilfattoalimentare.it/biossido-di-titanio-colorante-ritorna-croissant-bauli.html
I problemi del colorante biossido di titanio
è stato associato a effetti avversi come reazioni infiammatorie asmatiche, danni alle cellule, risposte immunitarie e morbo di Crohn. Al biossido di titanio è stato attribuito anche un ruolo potenzialmente cancerogeno dal Canadian Centre for Occupational Health and Safety e dallo IARC 
 
Poi la lista ingredienti continua con grasso di palma, margarina vegetale con olio di palma e olio di girasole, tutti raffinati. Sono presenti gli aromi, lo sciroppo di glucosio e tanto zucchero (ben 10 grammi di zucchero aggiunto per ogni cornetto, pari a 2 cucchiaini di zucchero). Sono 20g di zucchero aggiunto su 100g di prodotto, tantissimo.
 
Infine la confezione sottolinea che questi cornetti sono fatti col cuore.
 
Pensa se ti volevano male come li facevano…! 😉
Desideri un approfondimento su molti prodotti in commercio e sulle sostanze contenute nel cibo industriale? Leggi il nostro libro INGANNO ALIMENTAREhttps://ciboserio.it/prodotto/inganno-alimentare/

———————–

Ti piacciono i nostri post e aggiornamenti?

Ricevili tutti su Whatsapp, iscrivendoti GRATUITAMENTE al nostro Servizio consigli e news su Whatsapp 

By | 2018-12-04T14:39:47+00:00 04 dicembre|Articoli, Inganni alimentari|2 Comments

About the Author:

Gianpaolo Usai
Gianpaolo Usai è Educatore Alimentare, ha conseguito il Diploma di Nutritional Cooking Consultant presso il College of Naturopathic Medicine di Padova, studia presso l’Accademia del Fitness Wellness Antiaging (AFFWA) del Dott. Massimo Spattini di Parma, dove ha già conseguito la certificazione di Antiaging Advisor e di Dieta COM® Advisor nel 2015. Si occupa dello sviluppo di progetti di educazione alimentare in tutta Italia ed è autore di testi di riferimento sulla spesa consapevole quali Inganno Alimentare (2015) e Cibo Serio (2016).

2 Commenti

  1. Luigi Adinolfi 5 dicembre 2018 al 13:01 - Rispondi

    Illuminante come sempre, sito e testi preziosissimi. Complimenti a Gianpaolo!

    • Gianpaolo Usai
      Gianpaolo Usai 5 dicembre 2018 al 13:05 - Rispondi

      Grazie Luigi! 🙂

Scrivi un commento

Facebook
Instagram