Il glutammato, presente nei dadi da cucina e in molti altri prodotti confezionati come risotti in busta, zuppe pronte, patatine, ecc., per i ricercatori in Nutrizione è un prodotto malsano da evitare, e insieme ad altri additivi presenti nel cibo industriale altera la flora batterica intestinale favorendo iperglicemia, insulino-resistenza e aumento di peso. E l’alterazione della flora batterica intestinale porta ad un abbassamento delle difese immunitarie quindi alla esposizione e aumento di rischio di tutte le patologie note, come i tumori, le malattie autoimmuni, le malattie croniche dell’intestino come morbo di Crohn e colite, ecc.

Il prodotto mostrato in foto (dado Star classico) contiene specificamente:

– oltre 50 g di sale su 100 g di prodotto

Contiene poi BEN 5 ESALTATORI DI SAPIDITA’:

– glutammato monosodico
– guanilato disodico
– inosinato disodico
– estratto per brodo con soia
– estratto di carne

inoltre contiene anche OLIO DI PALMA E AROMI

Glutammato è tossico per il cervello e sistema nervoso

Gli esaltatori di sapidità come il glutammato sono inoltre sostanze “eccitotossiche” per il sistema nervoso e i neuroni. Esiste documentata letteratura scientifica sull’argomento, che abbiamo inserito all’interno del nostro libro “Inganno Alimentare”https://ciboserio.it/prodotto/inganno-alimentare/