Dado da brodo con glutammato: prodotto malsano da evitare!

Il glutammato, presente nei dadi da cucina e in molti altri prodotti confezionati come risotti in busta, zuppe pronte, patatine, ecc., per i ricercatori in Nutrizione è un prodotto malsano da evitare, e insieme ad altri additivi presenti nel cibo industriale altera la flora batterica intestinale favorendo iperglicemia, insulino-resistenza e aumento di peso. E l’alterazione della flora batterica intestinale porta ad un abbassamento delle difese immunitarie quindi alla esposizione e aumento di rischio di tutte le patologie note, come i tumori, le malattie autoimmuni, le malattie croniche dell’intestino come morbo di Crohn e colite, ecc.

Il prodotto mostrato in foto (dado Star classico) contiene specificamente:

– oltre 50 g di sale su 100 g di prodotto

Contiene poi BEN 5 ESALTATORI DI SAPIDITA’:

– glutammato monosodico
– guanilato disodico
– inosinato disodico
– estratto per brodo con soia
– estratto di carne

inoltre contiene anche OLIO DI PALMA E AROMI

Glutammato è tossico per il cervello e sistema nervoso

Gli esaltatori di sapidità come il glutammato sono inoltre sostanze “eccitotossiche” per il sistema nervoso e i neuroni. Esiste documentata letteratura scientifica sull’argomento, che abbiamo inserito all’interno del nostro libro “Inganno Alimentare”https://ciboserio.it/prodotto/inganno-alimentare/

About the Author:

Gianpaolo Usai
Gianpaolo Usai è Educatore Alimentare, ha conseguito il Diploma di Nutritional Cooking Consultant presso il College of Naturopathic Medicine di Padova, studia presso l’Accademia del Fitness Wellness Antiaging (AFFWA) del Dott. Massimo Spattini di Parma, dove ha già conseguito la certificazione di Antiaging Advisor e di Dieta COM® Advisor nel 2015. Si occupa dello sviluppo di progetti di educazione alimentare in tutta Italia ed è autore di testi di riferimento sulla spesa consapevole quali Inganno Alimentare (2015) e Cibo Serio (2016).

Scrivi un commento

Facebook
Instagram