A Minamata, una piccola cittadina del Giappone, l’intossicazione da mercurio nel pesce ha ucciso e fatto diventare matte un sacco di persone negli anni ’50, causando loro gravi danni cerebrali permanenti: https://ilfattoalimentare.it/guerra-mercurio-oms.html

In Italia i consumi di tonno in scatola costituiscono il 20-25 % del consumo complessivo di pesce. Alcune persone mangiano solo tonno come pesce…ma in realtà il consumo del pesce in scatola costituisce un aspetto da ponderare e tenere sotto attento controllo nella nostra dieta. Secondo le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale dell Sanità si dovrebbero consumare al massimo 340 grammi di tonno la settimana (per gli adulti) e 170 grammi per i bambini e le donne incinte (vedi immagine qui sotto).


 

Tutti i consigli di spesa sana sul pesce nel nuovo libro CHE PESCI PRENDERE: https://ciboserio.it/prodotto/che-pesci-prendere/