Anche in questo caso dobbiamo constatare che si tratta di una dicitura molto ingannevole, un vero e proprio raggiro lessicale attraverso cui le aziende del settore alimentare della Grande Distribuzione Organizzata (GDO) convincono i consumatori a fidarsi dell’acquisto dei loro prodotti presenti nei supermercati.

⛔️ Cos’è per le normative di legge la FILIERA CONTROLLATA

Trattasi di un vero e proprio INGANNO in quanto la normativa di legge intende per FILIERA CONTROLLATA soltanto la dichiarazione scritta di tutti i passaggi di produzione che avvengono lunga la filiera, attraverso dei certificati. Una mera tracciabilità dei passaggi produttivi. I certificati possono essere falsificati, come nel caso della truffa del grano bio nel 2016 in Puglia smascherata dalla trasmissione Report, per esempio, e in moltissimi altri casi (eppoi ci sono i casi che non vengono smascherati e sono chissà quanti).

💚 Cos’è realmente la FILIERA CONTROLLATA

Ci sono marchi e aziende che usano il termine di filiera controllata perché rappresenta la propria identità aziendale, non un’opportunità di marketing. Quando un’azienda di questo tipo decide di lanciare un prodotto di filiera non acquista le materie prime da un distributore che allega dei documenti, ma costruisce una nuova filiera di produzione che prima non esisteva e scegliendo direttamente ogni attore. In pratica crea essa stessa tutta la filiera sotto il suo controllo. Una vera filiera non è una serie di documenti. Non è solo tracciabile sulla carta, ma è visitabile nella realtà.

Ecco qui di seguito in foto un esempio di prodotto che in etichetta afferma di avere una filiera controllata, ma che in realtà è tutt’altro che un prodotto controllato e di qualità:

Sulla confezione possiamo trovare tutte le seguenti diciture e informazioni ( alcune ingannevoli) sulla qualità del prodotto.

1️⃣ Origine: Sud Africa ( significa che questo prodotto ha percorso 12 mila chilometri per arrivare in Italia)

2️⃣ Buccia non edibile perché è trattata con 4 diversi agrofarmaci (vedi sostanze elencate nell’etichetta)

3️⃣ “Proveniente esclusivamente da aziende che utilizzano metodi rispettosi dell’ambiente”. Non è assolutamente vero, infatti si utilizzano anche 2 pesticidi per coltivare queste arance, sono elencati in etichetta tra le 4 sostanze per cui la buccia non è edibile.

4️⃣ FILIERA CONTROLLATA (è controllata solo nella documentazione dei passaggi)

5️⃣ Percorso Qualità (a quale qualità ci si riferisce? Come si fa a controllare la qualità del cibo che viene prodotto a 12 mila chilometri di distanza, e secondo quali disciplinari di produzione viene prodotto? IN Sudafrica i disciplinari di produzione sono senz’altro molto differenti da quelli presenti in Italia o Europa. La vera qualità ad ogni modo è solo quella delle arance Bio non trattate coi pesticidi, e coltivate localmente senza produrre inquinamento nel mondo per il loro trasporto.

——-
‼️ SCOPRI DI PIU’ sugli alimenti dell’industria alimentare oggi in commercio, ECCO 3 STRUMENTI di educazione alimentare con cui Cibo Serio smaschera tutti gli inganni e aiuta il consumatore a fare una spesa consapevole
.
?1️⃣ Se vuoi approfondire la questione delle etichette e delle filiere alimentari, iscriviti al Corso ONLINE “A LEZIONE DI ETICHETTA” di Cibo Serio: https://ciboserio.it/corso-di-formazione-online-a-lezione-di-etichetta-2/
.
?2️⃣ Se sei interessato all’educazione alimentare e ai consigli di spesa c’è a tua disposizione il Corso di spesa consapevole FOOD SHOP ASSISTANT https://ciboserio.it/food-shop-assistant/
.
?3️⃣ Se ti piace leggere e approfondire i principi della nutrizione e i segreti del cibo in commercio, prova i libri e dispense di Cibo Serio https://ciboserio.it/ebook/