Le uova ripiene sono un antipasto sfizioso, ma può essere visto tranquillamente come un secondo piatto altrettanto gustoso e completo, nutrizionalmente parlando. Solitamente, questo piatto viene realizzato nei pranzi di Pasqua e Pasquetta e potrà di conseguenza essere declinato in tante varianti diverse. In questo caso abbiamo scelto le uova con il ripieno di tonno e maionese, ma se lo desiderate potete realizzare anche delle uova ripiene senza maionese o senza tonno oppure realizzarle in versione vegetariana, ad esempio utilizzando delle verdure o del cous cous per farcirle. Esistono anche delle varianti con ripieno di gamberetti o branzino.

Ingredienti
  • 6 uova
  • 3 cucchiai di maionese
  • 2 confezioni di tonno (sott’olio o al naturale)
  • capperi quanto basta
  • filetti di alici sott’olio quanto basta
Come preparare le uova ripiene

Per preparare le uova ripiene al tonno la prima cosa da fare sarà dedicarsi proprio alle uova, che dovranno essere aggiunte all’interno di un pentolino con dell’acqua fredda e poi sodarle (noi consigliamo per 6 minuti di bollitura da quando l’acqua inizia a bollire). Poi toglietele dall’acqua di cottura e passatele sotto acqua fredda corrente così da bloccare la cottura.

Eliminate delicatamente il guscio esterno e quindi dividete a metà le uova sode. Dovrete rimuovere i tuorli ed aggiungerli all’interno di una ciotola. Quest’operazione andrà realizzata con estrema cautela e delicatezza per evitare la rottura degli albumi sodi, che poi saranno la base del vostro piatto.

Prendete quindi il tonno e privatelo dell’olio o dell’acqua di conservazione. Una volta ben sgocciolato potrete aggiungerlo nella ciotola con i tuorli. A questi aggiungete anche i capperi, che avrete precedentemente dissalato e tritato molto finemente. Se preferite ometterli, invece, otterrete delle uova tonnate più semplici e meno sapide. Aggiungete anche la maionese ed amalgamate per bene il tutto con una forchetta. Per un risultato più liscio potete frullare con un minipimer.

Riprendete a questo punto gli albumi sodi e farcite il foro rimasto vuoto dopo aver rimosso il tuorlo con il composto appena preparato. Le uova ormai ripiene andranno quindi conservate in frigorifero prima di poter essere servite ai vostri ospiti.

I capperi e le alici

Dosate la quantità di capperi in base al sapore più o meno intenso che volete dare al vostro ripieno. Potete decidere di utilizzare della maionese allo yogurt per un sapore più leggero. Al posto della maionese, inoltre, potete utilizzare anche della ricotta, che donerà comunque la giusta cremosità al vostro ripieno. Le alici danno un carattere ancora più deciso e sfizioso alle uova, ma sono assolutamente opzionali, pertanto se non le gradite potete semplicemente ometterle e il risultato sarà ugualmente accattivante.

Buona Pasqua!