I supermercati pullulano di finti yogurt pieni di zucchero aggiunto, e la cosa che suscita fastidio è il fatto che nessuna legge vieta ad oggi i produttori di chiamare yogurt dei prodotti che non corrispondono minimamente alla ricetta originale dello yogurt e alla lista ingredienti originaria di questo alimento che, va ricordato, deve comporsi di soltanto 2 ingredienti: latte e fermenti lattici. I finti yogurt sono invece dei dessert in pratica, ma ci scrivono sopra “yogurt” e il consumatore medio li acquista pensando di comprare uno yogurt (alimento che ha la nomea di prodotto salutare, come giustamente è).

Questo prodotto che mostriamo in foto ad esempio è ingannevole, non contiene latte di mandorla bensì lo sciroppo di latte di mandorla, che non è affatto la stessa cosa del latte di mandorla. Nutrizionalmente parlando infatti le due cose sono parecchio diverse: lo sciroppo è ricchissimo in zuccheri mentre il latte di mandorla non ha praticamente zuccheri (meno di 1 grammo per 100g di bevanda).

Lo sciroppo si prepara aggiungendo lo zucchero al latte di mandorle e poi facendo bollire per 15 minuti circa in modo tale da far evaporare la bevanda e concentrarla in zuccheri. Alla fine si ottiene appunto uno sciroppo dolce, che può essere poi utilizzato tipicamente per preparare bevande estive fresche aggiungendo acqua e allungando 1 parte di sciroppo con 5 parti di acqua. Un altro impiego tipico dello sciroppo di mandorla è quello nella preparazione di gelati. Sta di fatto che non si tratta di latte di mandorle ma di sciroppo di latte di mandorle e il contenuto in zuccheri è ben più alto rispetto al latte di mandorla.

 

Sulla confezione dello yogurt in analisi viene esibita invece la dicitura “con latte di mandorla”, nonostante si tratti dello sciroppo (vedi lista ingredienti). E quindi tale dicitura non è congrua diciamo, un pò fuorviante, se non pienamente ingannevole per il consumatore che pensa di trovarci dentro il latte di mandorle, ma così non è.

Oltre allo sciroppo questo prodotto contiene anche zucchero aggiunto, e questa duplice aggiunta nello yogurt (sciroppo di mandorla + zucchero tradizionale) fa lievitare parecchio infatti il quantitativo di zuccheri dello yogurt, che arriva quasi ai 16 g per 100 g di prodotto. Uno yogurt bianco naturale ne contiene al massimo 4 grammi, quindi abbiamo un quantitativo 4 volte superiore al vero yogurt naturale (vedi tabella nutrizionale nella immagine). Ricordiamo poi che ogni vasettino di questo yogurt contiene 125 ml di prodotto, pertanto il totale zuccheri ammonta a 20 grammi! Si tratta in sostanza di un dessert o di un dolce cremoso, non di uno yogurt.


Vuoi approfondire gli aspetti dell’acquisto consapevole e della lettura esperta delle etichette alimentari?
✅ Iscriviti al corso di formazione ONLINE “A LEZIONE DI ETICHETTA”: https://ciboserio.it/corso-di-formazione-a-lezione-di-etichetta-online-2/